*/
SeStante è un network: professionisti accomunati
da valori, identità e obiettivi personal professionali

Chi siamo

La nostra metodologia nasce da una sintesi innovativa tra l'approccio del self-empowerment per l'innesco di salti di qualità e gli strumenti della valutazione e sviluppo del potenziale. Da questo incontro nasce l'approccio empowerment del potenziale, e le riflessioni ed esperienze che ci hanno portato a scoprire che ogni atto generativo nasce da una "posizione" interiore che catalizza e potenzia l'espressione del potenziale individuale. Ci occupiamo di innescare nelle persone e nelle organizzazioni tale salto di qualità.

Ogni salto di qualità nasce da una motivazione. Il desiderio è la spinta più forte, quella che ci muove nelle avventure più coraggiose. In passato i naviganti cercavano la rotta nelle stelle, e proprio dall’ambizione alle stelle nasce il termine desiderio (de-sidera, dalle stelle). Il sestante è lo strumento usato per orientarsi in mare sfruttando le stelle. Per noi è il modo per ricordare l’importanza dei desideri, che tracciano la rotta e sono motore generativo per le persone e le organizzazioni.

Per noi potenziare persone e team significa innescare veri e propri salti di qualità. Le meta-capacità di potenziale sulle quali abbiamo più know-how e che più ci appassionano, sono quelle oggi cruciali per sostenere organizzazioni e persone:

Autenticità e self-leadership

come fondamento per una leadership incisiva, impattante e generativa, attraverso la riscoperta e il recupero della propria interità e la piena espressione del potenziale individuale.

Coraggio manageriale

come capacità di osare, guardare oltre, assumersi la responsabilità e saper sperare, senza farsi bloccare dalla paura, ma piuttosto usando anch'essa, riconoscendole dignità.

Generatività delle contraddizioni

come capacità di includere le diversità e le opposizioni (siano esse esterne o interne alla persona stessa), riconoscerne il senso ed il valore, progettare ed ideare soluzioni creative e generative. Generare è possibile solo incontrando il diverso da sé.

Apprendimento ed autosviluppo

come capacità di occuparsi dei propri salti di qualità, di creare le condizioni e il contesto perché si possano realizzare, e di assumere corresponsabilità sullo sviluppo altrui, restituendo feedback generativi.

Automotivazione

come capacità di desiderare, di impadronirsi pienamente di sé, delle proprie relazioni, del proprio contesto, a livello non solo razionale ma anche emotivo, esprimendo integrazione, corresponsabilità e sentimento di protagonismo.

Self-empowerment

come capacità di creare nuove possibilità, contattare e recuperare risorse esplorando con curiosità e pro-attività sé e il contesto, immaginare ed agire soluzioni creative ed incisive per superare i limiti concreti o auto-imposti, costruire vision in grado di ispirare e smuovere sé e gli altri.